Alla scoperta del Nocino

NOCE e NOCINO:

Lo Juglans regia L., della famiglia delle  Juglandaceae, è un albero di portamento maestoso alto 10-25 m; originario dell’Oriente è coltivato nelle regioni temperate di tutto il mondo. Ha foglie composte e frutti composti da un guscio duro e legnoso e da un seme, generalmente commestibile.

Per il nostro Nocino utilizziamo solamente noci verdi italiane.

Il rituale di un tempo voleva che le noci fossero raccolte la notte di San Giovanni (24 giugno), dovevano essere mani femminili a staccare i frutti dai rami con il divieto assoluto di utilizzare attrezzi di metallo. In quel periodo dell’anno le NOCI sono ancora tenere ed il mallo è verde e ricco di oli essenziali.

 

Il mallo di Noce è conosciuto da sempre per le sue proprietà antisettiche, vermifughe, antinfiammatorie, astringenti e depurative: ricco di juglone era impiegato anticamente anche per tingere la lana, le stoffe, i capelli e non ultime le botti ed il legno in generale

I principali costituenti chimici contenuti nel mallo di noce sono quindi:

  • Juglone
  • Vitamine A,B,C
  • Tannini

Le NOCI sane vengono sapientemente individuate, selezionate e raccolte a fine giugno e immediatamente raggiungono la Distilleria GAVIOLI allo scopo di intraprendere la lunga lavorazione: vengono lavate, spaccate in quattro parti, asciugate e poste in infusione con spirito etilico buongusto.

Resteranno in infusione per diversi mesi, durante i quali, avviene il rilascio “lento e graduale” dell’inconfondibile ed etereo profumo di NOCE, dal frutto all’infuso. Questo riposo si protrae fino al risveglio primaverile, quando l’avvicinarsi dell’estate, riporta alla memoria, l’impazienza di rivivere l’imminente nuova raccolta. L’infuso di NOCE viene a questo punto spillato e trasformato nel Nocino Riserva Gavioli.

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *